artimestieri cooperativa sociale solo bioedilizia Insulating cork screed and natural hydraulic lime
  • On sale!
  • -30%
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6
Massetto Termico Di Sughero E Calce In Sacco Da 55.6

Thermal Insulating Screed Premixed Cork and Lime in 33 lt bag

14 Reviews
EE01
PRODOTTO DISPONIBILE
€15.40 €22.00 -30%

Premixed for screeds composed essentially of natural and renewable materials: cork of our production with a diameter of 3-5 mm, natural hydraulic lime NHL5 and wheat straw as an anti-cracking fiber, minor components are cellulose and additive for the machinability of the dough. 1/30 mc bag - Weight about 17.5 kg

 

INSULATING SCREED OF CORK AND LIME

Premixed for screed containing our own granular blond cork, NHL5 natural hydraulic lime and wheat straw; minor components are cellulose and additive for the machine workability of the dough. With Bioart-Thermal cork screed, a load-bearing insulating screed is made with a high thermal and acoustic insulation value.

ADVANTAGES OF CORK THERMAL SCREED

High insulating value thanks to the presence of only high quality granular cork, as an inert mixture. - High soundproofing value, even for trampling noise. - Breathable and healthy because it is composed of natural cork, vegetable straw and natural hydraulic lime to form a highly macroporous mixture. - Suitable for direct paving: for the bearing capacity of the screed and for the relative regularity that the surface can take. - Ideal for those situations of subfloors with the presence of plants to be covered and little overall space: with the cork thermal insulating screed, the systems are covered and the thermal insulation is achieved with a single intervention.

TECHNICAL CHARACTERISTICS

cork insulator Maximum aggregate diameter: 5 mm Dry density: ~ 500 kg / mc Workability time: approximately 60 minutes Application temperatures: from + 5 ° to + 35 ° Yield: About 5 kg / m2 per centimeter of thickness (for thicknesses from 5 to 12cm) Appearance: hazel color Thermal conductivity (lambda): 0.093 W / mK Conf: bag of 33 LT (1/30 of mc) of around 17,5 kg.

RECOMMENDED USE

1-Thermal underlay formation suitable for tiling.

2-Thermal underlay formation for glued parquet.

3-Formation of lightened substrate for parquet nailed on Chestnut.

INSTALLATION

The surface to be covered must be dry and clean. Mix the product with clean water (approximately 14 L) until a homogeneous, lump-free mixture is reached. For manual applications, mix the mixture in a cement mixer for about 3 minutes. The mixed mortar should be used within a maximum of 60 minutes. The product must always be applied using the reference bands for the thickness of the screed itself, stinging and compacting it to then float to obtain a good flatness. The minimum achievable thickness is 5 cm. Over 10 cm it is advisable to throw the product in two coats of equal thickness. The complete maturing of the screed that gives maximum resistance to compression is achieved in 28 days, in very hot and windy periods it is recommended to protect the screed from drying too quickly, avoiding direct sunlight and ventilation of the premises.

1- FOR TILING

After the curing of the insulating screed and never before 15 days from casting, it is advisable to lay a leveling layer in a thin layer max 5 / 7mm of the T-level Tassullo type for greater regularity of the surface and to increase the compressive strength of the substrate. Item specifications Formation of cork and hydraulic lime thermal insulating foundation of the Bioart-Masetto thermal type of cork Artimestieri. Preparation of the laying surface by spreading a T-level Tassullo type leveler, in a thin layer of 5 / 7mm.

2- FOR LAYING THE GLUED PARQUET

After the 28 days of complete curing of the insulating screed, carry out the first measurement of the residual humidity, when this is within the tolerances proceed with the laying of the T-level Tassullo leveler. After the final check of the residual humidity proceed with laying the parquet. Item specifications Formation of thermal insulating load-bearing screed of cork and hydraulic lime of the Artartestieri type Bioart-Masetto thermal cork. Preparation of the laying surface by spreading a T-level Tassullo type leveler, in a thin layer of 5 / 7mm.

3- FOR LAYING THE NAILED PARQUET

Bioart-cork thermal screed can be cast among the Chestnut slats previously prepared for nailing the parquet. After 28 days, measure the residual humidity: the drying times vary according to the seasonal temperatures and the thicknesses achieved. Lay the parquet only when the lightened substrate is completely dry. Item specifications Arrangement of a thermal substrate suitable for nailing the parquet by placing chestnut slats and then throwing a cork thermal screed in the interstices with the Bioart-riveting system on Artimestieri thermal screed.

35 Items
14 Reviews

Ufficio Tecnico di Artimestieri
Si può gettare sulla lamiera grecata senza particolari problemi. L'unico problema potrebbe derivare dalle dilatazioni del ferro nel caso la lamiera fosse esposta ad particolari escursioni termiche: in questo caso il massetto potrebbe screpolare.
on

MORANI.MRNNA@GMAIL.COM
E' possibile gettare il massetto su di una lamiera grecata? grazie
on

Ufficio Tecnico di Artimestieri
Il prodotto da usare dipende dall'entità del dislivello che deve colmare: Il Massetto termico si usa quando il dislivello sia di almeno 4/5 cm o più, mentre per colmare dislivelli minori si usano massetti di calce e sabbia "non termici", infine per pochi millimetri si usano i livellanti cementizi
on

gerrisgu@libero.it
dovrei livellare un pavimento con piastrelle e cotto uniformandolo poi per un pavimento in laminato finto legno, cosa mi suggerite? grazie
on

Ufficio Tecnico Artimestieri
Se il fondo è cementizio basta pulire e lavare prima della gettata del massetto isolante. Se il fondo si presenta in legno consigliamo di stendere una barriera vapore / telo antipolvere prima di gettare il sottofondo isolante
on

allarme@gmail.com
Buongiorno premesso che come per ogni massetto il fondo di gettata vada pulito e lavato al meglio è previsto necessario stendere dei primer/ antipolvere prima della gettata o può essere steso dopo la sola spazzata e lavata ?
on

Ufficio Tecnico di Artimestieri
No, è più opportuno stendere un pannello di sughero, ricoprire con un massetto e poi impermeabilizzare. Il massetto termico va messo in strato di almeno 6/7 cm e andrebbe comunque ricoperto con massetto di calcestruzzo, essendo di suo troppo leggero. Anche per i costi conviene il pannello di sughero perchè costa meno e ha un potere isolante decisamente maggiore
on

Giovanni; giovanni.cuomo@mail.ru
Consigliereste questo prodotto per coibentare un tetto piano già provvisto di guaina impemeabile?L'idea era quella di realizzare uno strafo di 2 cm con qesto prodotto per poi applicare guaina liquida.
on

Ufficio tecnico Artimestieri
Buongiorno Daniele,il calcolo è il seguente: 73 mq x 0.055= 4 mc di massetto termico. Moltiplichiamo poi 30 sacchi al mc x 4 mc e otteniamo ilnumero dei sacchi necessari all'intero lavoro che è pari a 120 sacchi,in attesa di risentirci, un saluto a presto
on

Minioni Daniele info@leonardoitaliarestari.it
Buongiorno dovrei realizzare un massetto alleggerito, la superficie totale calpestabile e di circa 73 mq vorrei sapere quanti sacchi sarebbero necessari per uno spessore di 5 , 6 cm, grazie.
on

enzo princivalle
Buongiorno,servono 5kg di prodotto al mq per centimetro di spessore, lo stesso anche l'intonaco termico.Se ci dice quanti mq è la superficie e che spessore intende realizzare, possiamo inviare un preventivo compreso delle spese di trasporto,in attesa di risentirci,un cordiale salutoUfficio tecnico di Artimestieri
on

adabilotta@libero.it
Buonasera, mi scusi, vorrei un'informazione. Mi servirebbe sapere quanti kg di materiale occorrono per realizzare 1 mq di massetto con spessore di 1 cm. Vorrei sapere inoltre se lo stesso vale anche per l'intonaco. La ringrazio anticipatamente.
on

Ufficio tecnico Artimestieri
Buon pomeriggio arch.P.il nostro consiglio è di realizzare due strati diversi:1-Nei primi 10cm sarebbe opportuno mettere sughero granulare + silicato di Sodio che è più isolante e più economico del massetto termico di sughero e calce.2-Lo strato finale invece sarebbe realizzato con massetto termico di sughero e calce idraulica naturale con telaio di Castagno inglobato (in una comunicazione precedente ha manifestato l'esigenza di inchiodare alla fine un listone in legno) Il massetto termico + il magatello di Castagno forma un eccellente base per l'inchiodatura dei un pavimento in legno.Il preventivo che le presentiamo prevede i materiali per questa soluzione con trasporto in provincia di Bologna,un saluto a prestoUfficio Tecnico di Artimestieri
on

arch. Mario P.
Vi sarei grato se poteste trasmettermi offerta per mq 160 di massetto,con granuli di sughero, spessore cm 18.E' richiesta anche indicazione (eventuale scheda tecnica) con i valori di conducibilità termica e modalità di posa.Cordialità Arch. Mario P.
on

You might also like

Last blog articles

No news

See all
Product added to wishlist

iqitcookielaw - module, put here your own cookie law text