Categorie dei prodotti

scopri Artimestieri

I più venduti

Meglio rivestire pareti con il sughero ''compresso'' o ''supercompresso''?

Published : 28/12/2017 08:43:42
Categories : Cappotto termico

TRA RIVESTIMENTI PARETI DI SVARIATI MATERIALI: QUALE SCEGLIERE?

Rivestire pareti interne, rivestire pareti umide e fredde è la richiesta più frequente che ci perviene: tra i tanti materiali venduti per rivestimenti interni, il nostro consiglio è di applicare rivestimenti per pareti in materiali sani e traspiranti come il sughero. Il cappotto interno in sughero è infatti la soluzione più confortevole ed ecologica perchè il sughero è un isolante ecosostenibile e traspirante che se incollato e rifinito con materiali altrettanto sani e traspiranti, permette di realizzare rivestimenti interni di ogni spessore a partire da pochi millimetri fino a 8/10 centimetri. Il nostro amico Aldo chiede chiarimenti sui tipi di sughero da acquistare:

 

 

Buongiorno,
non mi sono documentato molto sui materiali isolanti ma ho considerato il sughero compresso in pannelli quello più adatto a rivestire pareti fredde.
Dopo questa premessa le confermo che la superficie da rivestire è di circa 50/60 mq. (pareti e soffitti)
Vorrei iniziare a rivestire le pareti interne delle camere ( le più fredde) con i relativi soffitti (abito al primo piano di un condominio senza cappotto esterno).
Desidererei un consiglio a riguardo degli spessori , se sufficiente quello da 10 mm  o quello da 20 mm.
Con lo spessore di 10mm avrei meno problemi a rivestire pareti  ( termo, tapparelle, mensole),  mentre sui soffitti con quello da 20 non ci sarebbero problemi a parte il supporto dei lampadari.
Se potesse indicarmi  tutto il materiale che richiede  la posa in opera:
Dimensioni pannello in sughero
Colla adatta per il sughero
Rasante traspirante per sughero
Eventuale rete
Le miei pareti da rivestire sono state rasate, sono perfettamente lisce senza imperfezioni.
Se il lavoro nella zona notte andrà  a soddisfarmi, farò un secondo ordine per la zona giorno.
Vorrei rivestire le pareti in due tempi.
Il lavoro verrà  eseguito in economia dallo scrivente e da un conoscente cartongessista.
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità e auguro una buona giornata.
Aldo




risposta dall'Ufficio Tecnico di Artimestieri

Buongiorno Aldo,
il suo quesito offre lo spunto per importanti chiarimenti, il primo dei quali riguarda le diverse qualità di sughero biondo per rivestire pareti, che dividerei in 3 categorie:

    1. - Pannelli in sughero AGGLOMERATO: sono i classici pannelli da isolamento termico per il tetto, per i cappotti e per i sottofondi. Hanno spessori minimo 1cm fino a 10 o 20cm, la densità è mediamente di 155 kg al mc. Con questi pannelli si fà il vero isolamento termico e acustico rispondente alle normative europee, si applicano con adesivo/rasante in calce idraulica, tasselli e retina antifessurazione su tutta la superficie.
    2. - Pannelli e rotoli in sughero COMPRESSO sono quelli che generalmente vengono definiti "supercompresso" ma che in effetti hanno una densità intorno a 200kg al mc. Si differenziano per lo spessore sottile da 2 a 10mm e per la grana macinata molto più fine. Grana fine e maggiore compattezza dei sugheri compressi offrono la possibilità di rivestimenti termici in locali finiti dove sarebbe troppo complicato applicare spessori maggiori. Questi fogli sono spesso lasciati a vista dato che molte persone trovano gradevole il sughero al tatto e alla vista; però è anche possibile rasare la pareti con intonachino di calce per avere una normale parete pitturabile. Per questa operazione abbiamo messo a punto una tecnica per rivestire pareti senza tasselli e una facile rasatura con il nostro nuovo prodotto  Bioart-Adesivo/rasante Termofine. (VEDI IL VIDEO PER COME RIVESTIRE PARETI CON SUGHERO FINE)

  1. - Fogli, rivestimenti e  pavimenti in sughero SUPERCOMPRESSO con densità fino a 400/700 kg al mc. Questi materiali son indicati per l'isolamento ACUSTICO mentre per l'isolamento termico delle pareti fredde sono più adatti i sugheri agglomerati e i sugheri compressi.


Comunque, per comodità continueremo a chiamare "supercompressi" anche i fogli e rotoli sottili tanto apprezzati dai nostri clienti usati negli isolamenti "sottopavimento" e nei rivestimenti a parete: a nostro avviso sono i prodotti adatti per un isolamento sia termico che acustico proprio per la loro densità medio/alta ma non altissima che vanificherebbe l'effetto termico (più un materiale è compresso e meno isola termicamente)

Questa premessa per spiegare che rivestire pareti e soffitti con fogli di 2 o più cm può essere fatto con la tecnica del "cappotto termico"che consigliamo per i pannelli da 1 a 10cm,

Nel caso di Aldo proponiamo una tecnica mista: rivestire le pareti con il pannello compresso da 1 cm applicato con Termofine e rivestire il soffitto con il pannello in sughero biondo e Bioart-adesivo/rasante, tasselli e retina integrale.

Il preventivo prevede questa ultima soluzione: pannello compresso da 1cm per rivestire le pareti e pannello agglomerato da 2cm per il soffitto (il soffitto ha una dispersione superiore della parete ed è dunque preferibile uno spessore maggiore del pannello di sughero)

Ufficio Tecnico di Artimestieri

 

Per chi desidera ricavare le quantità dei materiali necessari a realizzare rivestimenti interni mettiamo a disposizione i seguenti fogli di calcolo dove inserire semplicemente i mq da rivestire, per ottenere l'elenco dei materiali da acquistare:

 

RIVESTIMENTO PARETI INTERNE CON SUGHERO IN ROTOLO DI 1/2 mm

rivestimenti pareti interne in sughero 1 e 2 mm

 

 

RIVESTIMENTI PARETI INTERNE CON SUGHERO SOTTILE SUPERCOMPRESSO DI 3/6/10mm

rivestimenti pareti interne con cappotto interno sughero di 3-6-10mm

 

 

RIVESTIMENTO PARETI CON PANNELLI DI SUGHERO DI 10/20/30 mm

rivestimenti pareti interne in pannelli sughero - cappotto interno sughero 10-20-30mm

Scrivi a info@artimestieri.com per chiarire ogni dubbio su come realizzare il tuo cappotto interno in sughero

Related posts

condividi questo contenuto!

View all comments (1)

Emanuele Montanari


22/01/2020 15:04:57

Buongiorno, vorrei fare un cappotto esterno al piano terra. Località Verucchio(RN) altezza 120m slm; essendo un fondovalle l'escursione termica è elevata. Minime normalmente sotto zero da Dicembre a Febbraio. Il muro ha uno spessore di 60-80 cm fatto di mattoni e pietra. La parte esterna è stata rasata di recente, per cui fuori si presenta liscia e omogenea. La parte interna è stata consolidata mediante rete, picchetti e malta idraulica. Anche se l'isolamento generale non mi sembra male [(Ho fatto questa prova tenendo i termo spenti; perdo 3 gradi in 9 ore passando da 20 (alle 10 di sera) a 17 (alle 7 del mattino)] trovo condensa in basso negli angoli con temperature esterne inferiori ai -2 e umidità del 65%. La parte esterna da ricoprire è di circa 40 metri quadri. Quale materiale mi consigliate di ordinare? Grazie Emanuele

illustra il tuo caso, ottieni consigli e preventivo, acquista i materiali!

 (with http://)