artimestieri cooperativa sociale solo bioedilizia Silicato di Sodio Agglomerante per sughero in tanica 35 kg
SILICATO DI SODIO AGGLOMERANTE VETRIFICANTE NATURALE

Silicato di Sodio - Agglomerante e vetrificante naturale - Confezione da 35 kg

14 Reviews
IR SIL
DISPONIBILE
46,46 €

Soluzione legante, vetrificante, densa, di minerali naturali a molecola semplice, per ottenere sottofondi isolanti negli edifici vecchi e nuovi.

Confezione da 35 Kg.

 

SILICATO DI SODIO per agglomerare il sughero granulare

DESCRIZIONE ED IMPIEGHI

Soluzione legante, vetrificante, densa, di minerali naturali a molecola semplice, per l'ottenimento di massetti isolanti di sughero granulare, negli interventi bioedili in edifici storici o di nuova costruzione.

CONSUMI

90 kg di Silicato di sodio per 1 mc di sughero di granulometria 3-8mm
70 kg di Silicato di sodio per 1 mc di sughero granulometria 3-14mm
Per ottenere una maggiore resistenza alla compressione del massetto è possibile aumentare il dosaggio del silicato di sodio in una percentuale indicativa del 10/20% considerando che eccessivi aumenti diminuiscono il potere isolante del sughero.

ARTIMESTIERI
1 Articolo
14 Reviews

Ufficio Tecnico di Artimestieri
Il silicato di Sodio non ha niente a che vedere con i "cristalli di Soda"Il silicato di Sodio non va diluito ma è pronto all'uso come agglomerante del sughero
on

gilbert lambrecht lambrecht
Buonasera, con quanta acqua devi diluire un chilo di cristalli di soda? Grazie.
on

Ufficio Tecnico di Artimestieri
E' una buona idea! L'impasto è stabile ma non troppo rigido, l'adesione al metallo è ottima. Non dovrebbero prodursi rumori da sfregamento essendo l'impasto piuttosto morbido.
on

diego-f-cavanna@libero.it
Salve, sto cercando delle alternative al poliuretano espanso ed alla lana di roccia(che tendono a trattenere l'umidità e quindi a far marcire leparti di carrozzeria in cui sono a contatto) da utilizzare come riempitivo e isolante termico all'interno delle travaturte ed i montanti del cassone di un Furgone che sto camperizzando.Secondo voi una miscela di granulato di sughero fine e Silicato di sodio potrebbe andare bene?Una volta indurito, quanto diventa rigido l'agglomerato?Lo chiedo perchè le travature sono soggette a micro-torsioni durante la marcia ed non vorrei che se il materiale una volta indurito diventasse troppo rigido, si creino fastidiosi cigolii da sfregamento tra l'agglomerante e la lamiera.Se oltre ad agglomerare il sughero, il silicato fungesse anche come "collante" sulle pareti dello scatolato, magari questo problema non ci sarebbe.Ultima domanda ma molto importante, è un composto natirale e quindi suppongo sia anche atossico, mi potete confermare che anche col passare del tempo l'agglomerato non rilasci sostanze tossiche nell'aria?Grazie mille per la Vostra getile collaborazione.Cordiali Saluti.Diego Fernando Cavanna
on

Ufficio Tecnico di Artimestieri
No! Non è questo un prodotto adatto a fissare il sughero sul ponte di una barca. Consigliamo piastrelle di sughero da pavimento cm 30x30 (presenti nel nostro catalogo) da applicare con colla acrilica da applicare a spatola (anch'essa presente nel sito) Poi, una volta applicato il sughero, va protetto/impermeabilizzato con prodotti per esterno come GEMMA e RESINA
on

valeriocominato@gmail.com
Vorrei utilizzare il sughero per il pavimento della mia barca, visto che il calpestio avviene sempre a piedi scalzi. Vorrei sapere se con il silicato al sole potrebbe surriscaldarsi molto o avere degli effetti collaterali.. Con il silicato sarebbe poi possibile far scorrere acqua abbondante sopra per sciacquare il ponte? Avrebbe una buona durata?
on

Ufficio Tecnico di Artimestieri
Buongiorno Bartolomeo,dipende molto dallo stato della superficie alla quale viene applicato: potrebbe rendere da 2 a 6 mq per litro, la prenda però come una stima del tutto indicativa
on

Bartolomeo Scalzi - vincisca@tin.it
Il Vs Silicato di sodio è liquido? Quale resa approssimativa avrebbe se spennellato su muri perimetrali vecchi e sfarinanti?
on

Ufficio tecnico Artimestieri
Buongiorno Maurizio,come detto al telefono, sappiamo che il silicato di sodio viene normalmente impiegato per il consolidamento di superfici sfarinanti. Pensiamo che si possa usare nel suo caso ma non avendo esperienza diretta non possiamo assicurare che il fondo così preparato sia adatto all'applicazione del cappotto.
on

marchettimaurizio@yahoo.it
Buona sera.Vorrei utilizzare la vostra soluzione per consolidare un intonaco grezzo in interno abitazione prima dell' applicazione di un cappotto in sughero.La keracol produceva il Biocalce silicato di sodio consolidamte con caratteristiche di trasportabilità dichiarate.La vostra soluzione se in silicato di sodio puro dovrebbe avere le stesse caratteristiche.Avrei bisogno però di una conferma prima di un suo uso.GrazieSalutiMarchetti Maurizio
on

Ufficio tecnico Artimestieri risponde
Buongiorno Raffaele,Il silicato di Sodio essica con l'aria (dentro al contenitore si conserva liquido per lungo tempo) Certamente conferisce caratteristiche ignifughe ai materiali sui quali viene applicato essendo un minerale (è chiamato anche vetro liquido) non abbiamo però prove tecniche con dati da esibire, un saluto a presto
on

Mario M.
Buongiorno, sono un architetto del Politecnico di Milano. Stiamo eseguendo uno studio di fattibilità per il Comune di Cremona relativamente al restauro di un palazzo storico.Dovremmo coibentare l'estradosso delle volte in un sottotetto occasionalmente praticabile. La superficie di estradosso Ú piuttosto accidentata per la presenza di costolonature e muretti. Inoltre non è ovviamente piana.La vostra soluzione con sughero e granulare e silicato di sodio mi sembrerebbe adeguata. Vi chiedo tuttavia se potete fornirmi maggiori informazioni riguardo alla resistenza al fuoco, alla resistenza all'acqua (in caso di eventuiali piccole infiltrazioni dalla copertura) e ai valori prestazionali della soluzione (lambda).Inoltre vi chiederei di indicarmi eventuali soluzioni alternative (massetto termico?)Grazie e cordiali salutiMario MRisposta dall'Ufficio Tecnico di ArtimestieriBuona sera Mario,l'impasto di sughero e silicato di sodio è una ottima soluzione: -il valore isolante è molto alto data la modesta quantità e le buone caratteristiche isolanti del silicato di sodio -la resistenza al fuoco non ha misurazioni ma si può ritenere che il silicato sia migliorativo: il sughero è "difficilmente infiammabile" e il silicato è un agglomerante minerale che avvolge il granulo migliorando la resistenza al fuoco del solo sughero -Una eventuale infiltrazione di acqua non provoca danni perchè passa attraverso l'impasto che è poroso e non degrada i componenti. -Le soluzioni alternative sono meno performanti e più costore: il Massetto termico si usa se c'è poco spessore disponibile e se abbiamo così l'esigenza di pavimentare direttamente il manto isolante.Il valore del Lambda è 0.055 W/mqKin attesa di risentirci,un saluto a presto
on

Daniele
Buongiorno,Vi scrivo poichè sono interessato ad isolare il solaio di casa non abitato in muricci e tavelloni ..L'€™idea sarebbe la posa di sughero sfuso in sacchi...Senza l'€™impasto con silicato di calcio c€'è molta perdita di resa? Eventualmente si può spruzzare sopra dopo averlo posato?Può essere lasciato a vista e calpestabile o deve essere coperto?Grazie mille, Danielerisposta dall'Ufficio Tecnico di ArtimestieriBuongiorno Daniele,l'idea di usare il sughero granulare è ottima, in particolare nei sottotetti non calpestabili con superfici irregolari dove la posa dei pannelli sarebbe problematica.Il sughero granulare sfuso in sacchi ha la migliore resa termica (ed è anche la forma più economica del sughero) le agglomerazioni servono più che altro per ottenere una calpestabilità dell'isolante, ma se la calpestabilità non è necessaria si può lasciare così livellato sfuso. L'impasto con il Silicato di Sodio conferisce compattezza e calpestabilità (saltuaria) ma non migliora il potere isolante del sughero. L'idea di spruzzare il sughero dopo il livellamento non conferisce calpestabilità ne' stabilità dello strato: non abbiamo riscontri in merito, nel dubbio meglio l'impasto con il Silicato di Sodio facile da realizzarsi e sicuro nei risultati,se mi dice quanti mq è ampio il sottotetto posso predisporle un preventivo, eventualmente mi indichi anche dove sarebbe da consegnare il materiale,un saluto a prestoUfficio Tecnico di Artimestieri
on

RAFFAELE
salve . è possibile avere le caratteriste tecniche del silicato di sodio a ? per esempio : si asciuga anche da solo al aria ? tempi di asciugatura ? quando indurisce che temperatura massima resiste ? GRAZIE
on

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist

Con riferimento al Provvedimento dell’Autorità Garante per la Tutela e Protezione dei Dati Personali Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) informiamo che questo sito non utilizza cookies di profilazione ma solo cookies di natura tecnica, funzionale e statistico. Per maggiori informazioni prendere visione dello specifico paragrafo all’interno delL'INFORMATIVA PRIVACY nel sito. Se accedi a un qualunque elemento al di fuori questo banner, acconsenti all'uso dei cookies.

CLICCA SU ACCETTA TUTTO se accetti.

QUESTO MESSAGGIO NON TI VERRA' MAI PIU' VISUALIZZATO!